Loading...

Ventennale de

I Cento Passi

Proiezione: 10 Gennaio, Teatro RADAR, Monopoli, ore 21.00

In Sala: Marco Tullio Giordana, regista, e Monica Zapelli, sceneggiatrice

Cinisi è un paesino siciliano in provincia di Palermo, vicino all’aeroporto di Punta Raisi. Qui si consuma la storia di una famiglia mafiosa, quella degli Impastato, imparentati con un cugino che vive in America, detto Anthony.
Frequenta la famiglia Tano Badalamenti, che prende il potere dopo che lo zio Cesare viene fatto saltare in aria nel momento in cui gira le chiavi di una macchina che impediva il passaggio alla sua Giulietta. Preferito di tutti è Peppino, un bambino allegro, che impara le poesie da recitare a tavola durante i riti familiari. Ma Peppino cresce, la sua adolescenza coincide con gli anni del Sessantotto, diventa un ribelle, non accetta la sottomissione del padre a una famiglia che controlla il traffico della droga, che controlla tutto quello che accade a Cinisi e dintorni. Peppino Impastato diventa la voce della verità, con alcuni amici apre una radio, Radio Aut, parla di Tano seduto, che vive a Mafiopoli. Il padre lo caccia di casa, ma lo difende da tutti, mentre sua madre continua ad appoggiarlo di nascosto. Non gli accadrà mai nulla finché lui è in vita. Ma una sera un incidente costa la vita a Luigi Impastato. Peppino non è più difeso da nessuno. Ma continua e non si arrende. Finché non lo fanno saltare in aria col tritolo sui binari della ferrovia. I carabinieri decretano: è suicidio. Intanto in paese non lo dimenticano. E sfilano, in centinaia, gridando la loro rabbia contro lamafia.

Anno:

2000

Produzione:

Titti Film, Rai Cinema, con il contributo del MiBACT

Distribuzione:

Istituto Luce

Regia di:

Marco Tullio Giordana

Con:

Luigi Lo Cascio, Luigi Maria Burruano, Lucia Sardo, Paolo Briguglia,
Tony Sperandeo, Andrea Tidona, Pippo Montalbano, Ninni Bruschetta,
Paola Pace, Claudio Gioè, Lorenzo Randazzo, Luigi Billeci,
Francesco Giuffrida, Mimmo Mignemi, Aurora Quattrocchi,
Giovanni Martorana