PANE E CIOCCOLATA
Franco Brusati - (1974)

PANE E CIOCCOLATA

Dopo tre lunghi anni trascorsi in Svizzera, lontano dalla famiglia e dagli amici, nell'affannosa ricerca di un'occupazione dignitosa, per Giovanni Garofoli, detto Nino, un cameriere italiano in prova presso un prestigioso ristorante, sembra prospettarsi un futuro benevolo, speranza vanificata da una fotografia consegnata alla polizia che lo ritrae, dietro una donna, ad orinare su un muretto.

1h 50min
Italiano
9.0
IMDb
Cast & Crew
  • Dopo tre lunghi anni trascorsi in Svizzera, lontano dalla famiglia e dagli amici, nell'affannosa ricerca di un'occupazione dignitosa, per Giovanni Garofoli, detto Nino, un cameriere italiano in prova presso un prestigioso ristorante, sembra prospettarsi un futuro benevolo, speranza vanificata da una fotografia consegnata alla polizia che lo ritrae, dietro una donna, ad orinare su un muretto.

    Perso il lavoro per tale inezia e dunque espulso, Nino non si dà per vinto e, nonostante ora risieda nel paese come clandestino, cerca di risalire la china. Ospitato per qualche giorno da Elena, rifugiata politica greca - il suo paese era al tempo sotto la dittatura dei Colonnelli - Nino si affida ad un miliardario italiano riparato in Svizzera per reati fiscali ed esportazione illecita di capitali, incontrato una sera quando lavorava ancora presso il ristorante, al quale consegna perfino i suoi scarsi e sudati risparmi, nella speranza di poter essere assunto come suo cameriere personale. L'industriale, sull'orlo della bancarotta, si toglie la vita lasciandolo senza lavoro, denaro e, soprattutto, il permesso di soggiorno.

    Nino trova rifugio dapprima presso dei minatori, improvvisando un commovente spettacolo serale di travestiti, poi presso dei clandestini che vivono in un pollaio, condiviso con le stesse galline che devono uccidere e spennare. Scioccato dalla loro esistenza degradata e scrutando dei giovani biondi e benestanti fare un bagno al fiume, decide di schiarirsi i capelli e di cercare di "integrarsi" con gli svizzeri. In un bar, tuttavia, assiste alla telecronaca di una partita della Nazionale di Calcio italiana, continuando seppur goffamente, a recitare la parte del biondo elvetico, fino a quando ad una rete degli Azzurri, egli è incapace di trattenere la gioia irrefrenabile, esplodendo in un urlo liberatorio.

    Fallito questo tentativo patetico, viene accompagnato dalle autorità e fatto salire sul treno per l'Italia ma sul punto di montare in vettura, viene raggiunto da Elena, che gli consegna un rinnovo del permesso, ottenuto dal suo compagno svizzero ed agente di Polizia. Nino declina ringraziandola ma una volta in viaggio, si trova come infastidito dall'atteggiamento di alcuni connazionali - anch'essi sulla via del rimpatrio - intenti a intonare, in funzione consolatoria il famoso stornello napoletano sulla rassegnazione (Chi ha avuto avuto avuto...). Giunto sotto il Traforo del Lötschberg, tira il freno d'allarme e torna indietro per riprendere la sua battaglia.

  • Release Date
    Marzo 2, 1974
  • Languages
  • Taglines
    • Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

Nino Manfredi: Giovanni “Nino” Garofoli
Johnny Dorelli: industriale italiano
Anna Karina: Elena
Paolo Turco: Gianni
Ugo D’Alessio: il vecchio
Tano Cimarosa: Gigi
Gianfranco Barra: il turco
Giacomo Rizzo: Michele
Giorgio Cerioni: ispettore
Francesco D’Adda: Rudiger
Geoffrey Copleston: Boegli
Federico Scrobogna: Grigory
Max Delys: Renzo
Umberto Raho: Jacques, il maître d’hotel
Nelide Giammarco: la bionda
Manfred Freyberger: lo svizzero sportivo

Regia: Franco Brusati
Paese di produzione: Italia
Anno: 1974
Durata: 110 min
Rapporto: 1,85:1
Genere: commedia, drammatico
Soggetto: Franco Brusati
Sceneggiatura: Franco Brusati, Iaia Fiastri, Nino Manfredi
Produttore: Maurizio Lodi-Fè
Casa di produzione: Verona Produzioni Cinematografiche
Distribuzione in italiano CIC
Fotografia: Luciano Tovoli
Montaggio: Mario Morra
Musiche: Daniele Patucchi
Scenografia: Luigi Scaccianoce
Costumi: Guido Patrizio
Trucco: Otello Sisi

Brusati nacque a Milano nel 1922. Dopo gli studi in Italia, Svizzera e Inghilterra, si laureò in legge e scienze politiche. Diventò poi collaboratore dell’Europeo, occupandosi tra l’altro di arti dello spettacolo.

Successivamente, alla fine degli anni quaranta, si trasferì a Roma, diventando aiuto regista di Roberto Rossellini e Renato Castellani, e scrisse sceneggiature per Mario Monicelli, Carlo Lizzani, Francesco Rosi e Luciano Emmer, di cui diventò anche collaboratore per Domenica d’agosto (1949).

Nel 1956 diresse il suo primo film, Il padrone sono me, tratto dall’omonimo romanzo di Alfredo Panzini, ottenendo una discreta visibilità.

All’interno di una produzione diseguale i suoi maggiori successi di pubblico e critica furono I tulipani di Harlem (1970), Pane e cioccolata (1974) con Nino Manfredi, e Dimenticare Venezia (1979), pellicola della maturità con forti riferimenti a Ingmar Bergman e Luchino Visconti, che ottenne una candidatura al premio Oscar al miglior film straniero.

Fu regista sensibile ed elegante, autore di un cinema colto e di respiro europeo.

Nelle sue opere immise un lirismo crepuscolare e malinconico di ispirazione letteraria, volto ad analizzare psicologie e sentimenti, ma capace anche di cogliere notazioni grottesche e di indagare su certo disagio esistenziale a lui contemporaneo e su temi importanti come l’emigrazione italiana (Pane e cioccolata) e la memoria (Dimenticare Venezia), sempre all’interno di una visione amara e disincantata della realtà.

27 febbraio 2022 - ore 18.00 – Teatro Radar
ACQUISTA IL BIGLIETTO
  • Certificates
  • MPAA

    Blandit aliquam etiam erat velit scelerisque in dictum non. Tempor commodo ullamcorper a lacus vestibulum. Id diam vel quam elementum. Quam id leo in vitae turpis massa. Egestas quis ipsum suspendisse ultrices gravida dictum fusce ut placerat.

  • Sex & Nudity
    • Consequat nisl vel pretium lectus. Tortor aliquam nulla facilisi cras fermentum odio eu feugiat.
  • Profanity
    • Auctor neque vitae tempus quam pellentesque nec nam aliquam sem.
  • Alcohol, Drugs & Smoking
    • Donec pretium vulputate sapien nec. Aliquam ultrices sagittis orci a scelerisque purus semper.
  • Frightening & Intense Scenes
    • Lobortis elementum nibh tellus molestie nunc non blandit. Sapien faucibus et molestie ac feugiat sed lectus.
  • Frequently Asked Questions
    You can find the frequently asked questions and their answers.
  • Trivia
    • Nibh nisl condimentum id venenatis. Pretium quam vulputate dignissim suspendisse.
  • Cameo
    • Eu ultrices vitae auctor eu augue ut lectus arcu. Nunc sed blandit libero volutpat sed.
  • Spoilers
    • Tellus elementum sagittis vitae et leo. Vestibulum lorem sed risus ultricies tristique nulla aliquet.
  • Goofs
    • Gravida in fermentum et sollicitudin ac. Vestibulum mattis ullamcorper velit sed ullamcorper morbi tincidunt.
  • Crazy Credits
    • Non odio euismod lacinia at quis risus sed vulputate odio. In iaculis nunc sed augue lacus viverra.
  • Quotes
    • Vivamus arcu felis bibendum ut tristique et egestas quis ipsum. Mauris vitae ultricies leo integer malesuada nunc.
  • Alternate Versions
    • Sed nisi lacus sed viverra tellus. Egestas maecenas pharetra convallis posuere.
    Movie, TV Show, Filmmakers and Film Studio WordPress Theme.

    Press Enter / Return to begin your search or hit ESC to close

    By signing in, you agree to our terms and conditions and our privacy policy.

    New membership are not allowed.